Passeggini gemellari per bambini oltre 20 kg, guida all’acquisto e info

Si sa, i bambini crescono in fretta. Un giorno sono ancora neonati e il giorno dopo, invece, siamo costretti a cambiare il passeggino perché ormai proprio non ci entrano più. Questo aspetto, oltre a comportare una vera e propria spesa, ci costringe a dover scegliere con accuratezza i modelli di passeggini, specialmente quelli gemellari, in modo che i figli possano stare comodi e al sicuro . Del resto anche per i genitori, il passeggino è una bella comodità. Permette di fare anche lunghi tratti a piedi senza dovere tenere i bambini in braccio o utilizzare l’auto, lo si usa spesso come “carrello” per stipare oggetti e spesa quando il bambino va a piedi, e quando si è fuori casa, è un lettino improvvisato per i pisolini pomeridiani. Ma quando dovremmo eliminare il passeggino?

Quando va tolto il passeggino?

Secondo una statistica recente, i genitori tendono ad usare i passeggini sempre di più e sempre più a lungo. Questo perché le vite frenetiche che viviamo nelle grandi città ci impongono uno stretto contingentamento dei tempi e allacciare i figli al loro gemellare e sfrecciare tra spesa, baby sitter, asilo e lavoro diventa una vera e propria necessità. Non si ha più il tempo di insegnare ai figli a camminare e le città ci sembrano sempre più pericolose. Una ricerca svolta sul territorio di Milano ha dimostrato come un bambino su dieci di età compresa fra i cinque e sei anni usi ancora il passeggino. Eppure i pediatri sottolineano che, a quell’età, il bambino dovrebbe aver già iniziato a muoversi in autonomia e ad esplorare, per quanto possibile, il mondo che lo circonda per sperimentare i propri limiti.

Il rischio è quello di creare insicurezze psicologiche e non solo perché anche il fisico, alla lunga finisce per risentirne ,con il risultato che l’obesità infantile sta diventando una piaga difficile da debellare anche in Italia. Allora qual è l’età giusta per togliere il passeggino? Tutte le associazioni mondiali di pediatria consigliano di iniziare ad eliminare gradualmente il passeggino almeno dal compimento dei 3 anni dei bambini, con un tempo di tolleranza massimo che arriva ai 4 anni. Dopo i 5 anni il passeggino deve essere assolutamente eliminato.

Passeggini gemellari adatti fino ai 4 anni

Dopo questa doverosa premessa, possiamo iniziare ad analizzare quali sono i migliori passeggini gemellari adatti ai bambini oltre i 20 kg, e come sceglierne uno resistente e durevole. Il primo criteri a cui guardare quando siete alla ricerca di un passeggino gemellare per bambini un po’ più grandi è, prima di tutto, la leggerezza. Questo criterio è imprescindibile in quanto sarà difficile spostare il peso dei gemelli, se si aggiunge anche una scocca molto ingombrante e pesante.

La soluzione migliore, quindi, è orientarsi su materiali hi tech, creati appositamente per mantenere la leggerezza. Parliamo per esempio, della fibra di carbonio, un materiale già utilizzato in molti articoli sportivi come racchette da tennis e sci, particolarmente leggero e versatile. Molte marche hanno impiegato questo materiale per mantenere la leggerezza, fra tutte Hauck ,Britax e Baby jogger. Quest’ultima marca addirittura, produce modelli che possono sopportare oltre i 45 kg. Il costo di questi modelli può variare da marca a marca ma difficilmente troverete offerte sotto le 300.

Agilità: controllate le ruote e le maniglie

Un altro importante accorgimento per l’acquisto di un gemellare che sopporti pesi più importanti è la manovrabilità. Si ritorna infatti sempre sul solito punto: se dovete spostare due bambini sopra i 2 anni è importante che lo facciate agevolmente, senza dover ogni volta compiere manovre difficoltose a causa di ruote troppo piccole o maniglie studiate male. Da questo punto di vista ci vengono in soccorso i modelli a 3 ruote con maniglione unico. Parliamo di nuovo della Baby jogger, che nel suo catalogo offre modelli a 3 o sei ruote, per una piena manovrabilità.

Altri modelli con prestazioni simili li troviamo nei modelli runner, come quelli della Hauck e della Jane, dotati tutti di maniglioni unici regolabili e freno a disco. Il prezzo, anche qui, si aggira intorno alle 300 euro, con telai di acciaio o carbonio. Leggeri maneggevoli e adatti su tutti i terreni!

Robustezza: perché la sicurezza è importante

Se il passeggino deve sorreggere 20 kg e oltre, viene da sé che la robustezza sia una caratteristica imprescindibile, soprattutto per la sicurezza dei gemelli. Abbiamo già accennato alla fibra di carbonio come materiale leggero, ma non abbiamo detto che è anche molto forte e può sorreggere pesi anche maggiori dell’alluminio, che comunque rimane una buona alternativa.

E’ anche importante è verificare che vengano eseguiti test di sicurezza e l’attenzione a questo aspetto ci può’ mettere al riparo da brutte sorprese. Da questo punto di vista, affidarsi a marche tedesche come ABC Design e Tfk, ci assicura un accurato screening pre vendita, tanto che queste marche si sono spesso distinte e hanno ricevuto premi come prodotti più sicuri sul mercato

Copywriter e scrittrice, mi  occupo di tutto quello che riguarda la comunicazione:  dalla progettazione di strategie, fino alla gestione  dei social network, passando per blog aziendali e uffici stampa. Mi occupo anche di visual storytelling. Appassionata di viaggi e lettura, ho un pallino per tutto quello che riguarda hi-tech e  design.

Back to top
Passeggini per Gemelli